Portale Trasparenza Città di Sorrento - ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITA' PAESAGGISTICA AI SENSI DELL'ART. 167 DEL D.LGS. N. 42/2004

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITA' PAESAGGISTICA AI SENSI DELL'ART. 167 DEL D.LGS. N. 42/2004
Responsabile di procedimento: Esposito Salvatore
Responsabile di provvedimento: Esposito Salvatore
Responsabile sostitutivo: Donadio Alfonso
Uffici responsabili
Ufficio per il Paesaggio
Descrizione

L'accertamento di compatibilità paesaggistica è previsto dai commi 4 e 5 dell'articolo 167 del Decreto Legislativo n. 42 del 22/01/2004 al fine di verificare la compatibilità di alcuni interventi edilizi realizzati in assenza o difformità dall'autorizzazione rilasciata.
La possibilità di sanare opere realizzate senza titolo, in campo di tutela paesaggistica, si limita agli interventi che non abbiano comportato aumenti volumetrici o di superfici utili, interventi manutentivi, interventi che abbiano comportato l'impiego di materiali difformi da quelli previsti dall'autorizzazione paesaggistica.
L'Amministrazione comunale ha 180 giorni di tempo per valutare la domanda ed esprimersi, previo parere della Commissione Locale per il Paesaggio, nonché parere vincolante espresso dalla competente Sovrintendenza, da assumere entro 90 giorni dalla richiesta. Qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica, il trasgressore è tenuto al pagamento di una somma equivalente al maggiore importo tra il danno arrecato ed il profitto conseguito mediante la trasgressione. L'importo della sanzione è determinato previa perizia di stima. In caso di rigetto della domanda si applica la sanzione demolitoria e la rimessa in pristino.

 

Istanza di accertamento (doc)
Delibera 425 (pdf)
Tabella A _ Altri Titolari (pdf)

 

Chi contattare
Personale da contattare: Persico Rosa, Russo Angela
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Costi per l'utenza

Al momento della presentazione della domanda dovranno essere versati i diritti di istruttoria pari a 300 Euro.

La sanatoria delle opere è subordinata al pagamento dell’indennità risarcitoria per danno ambientale che è determinata con perizia asseverata redatta dal tecnico di parte secondo i criteri di cui alla delibera di C.C. n. 425 del 28/12/2001.

I versamenti dei diritti per istruttoria ambientale, nonchè delle somme dovute a titolo di indennità risarcitoria dovranno essere effettuati sul c/c.p. n. 22996805 intestato a Comune di Sorrento - Servizio Tesoreria - 80067 Sorrento (NA) oppure mediante bonifico pressi l’Istituto di Credito denominato “CARIPARMA”- filiale di Sorrento – Cod. IBAN IT95 Y062 3040 2600 0005 6706 141
La sanzione risarcitoria potrà essere pagata, su richiesta dell'interessato, anche in 6 rate bimestrali maggiorata degli interessi legali

Servizio online
Tempi previsti per attivazione servizio online: 0
Contenuto inserito il 10-12-2014 aggiornato al 18-02-2016

(1) Log: ricerca
0

Ricerca procedimenti

Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza Sant'Antonino 1 - 80067 Sorrento (NA)
PEC protocollo@pec.comune.sorrento.na.it
Centralino +39.081.5335111
P. IVA 82001030632
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it